Energia vitale 20 Pehaliyah del 27 giugno al 2 luglio

Radici ok 3

Pulire e Rinnovare

 

Che bella questa energia vitale! Con l’aiuto di Marte ma sotto l’ala protettrice dei Troni, possiamo entrare con dolcezza ma decisi dentro al nostro Mondo Personale.

Per trovare dove e come, e forse anche il perché, ciò che avevamo creato nella nostra miracolosa Vita, che sembrava essere la cosa giusta per noi e per chi era intorno a noi, adesso ha preso ‘una piega’ che non sappiamo spiegarci.

Perché è andata così? Perché sta andando così?

Le nostre intenzioni, il nostro sentire che ci avevano guidato a piantare quel seme, adesso sono impalpabili, sembrano sfuggirci ed al posto di quella magnifica pianta che avevamo immaginato ora esistono rovi ed insieme ai rovi il dolore, la delusione e a volte, l’incapacità di uscirne, perché ancora convinti che qualcosa potrebbe cambiare e potrebbe risolversi, ritrovando con lucidità le nostre intenzioni iniziali.

Non sarà così.

Lo sappiamo bene che non sarà così. Ci troveremo ancora una volta attorcigliati da quei rovi e non sapremo come fare a liberarcene.

Abbiamo bisogno di potare quei rami, correggere quelle radici ed insieme a questo, ritrovare nuovamente la bellezza di ciò che avevamo seminato. All’estremo, potremo anche decidere di abbandonare, se troppo per noi.

Per dare un esempio tramite metafora, quando penso alla natura ho un ricordo: nel giardino della nostra vecchia casa, avevo delle piante magnifiche .. ho sempre rispettato la natura e mi costa veramente fatica e dolore potare le piante; mi piacciono così, nel loro disordine naturale.

Lasciavo crescere il mio giardino e osservavo l’opera della Natura. In una mattina assolata, ritornando dal lavoro, trovai mia suocera e mio marito in giardino: con fatica e sudore avevano potato le piante, oserei dire che le avevano letteralmente rasate quasi al suolo.

Mi sgorgarono lacrime di dolore  ma, chiaramente, dovevo riconoscere che ora il giardino aveva un ordine ed una ‘pulizia’ incredibili.

Guardando mia suocera, che ho amato teneramente, nei suoi occhi dolci e comprensivi lessi la saggezza e la fiducia nella natura. La necessità di potare e dare aria e nuovo respiro, per far crescere meglio e con una nuova armonia il giardino, di rettificare al meglio ciò che la natura ed io stessa avevamo creato.

Aveva ragione.. in poco tempo il giardino era ancora più bello e con una armonia ed una energia fantastiche. Una lezione di fiducia che non dimenticherò mai.

Pehaliyah 20 Troni

Sotto questa bella energia vitale, possiamo rettificare con dolcezza e fermezza le nostre piante, le nostre radici e ciò che ha bisogno di ordine nella nostra vita, nelle nostre abitudini.

Peh, il prima lettera che dà inizio a questo nome, racchiude il significato dell’espressione e della bocca, quindi dell’esprimersi e le altre due lettere che lo accompagnano – he  e lamed – aiuteranno questa bella energia (e quindi anche noi) ad esprimere al meglio la nostra opera rinnovata. 

All’opera dunque, con dolcezza , giustizia e fermezza.

e.. buon ascolto!I can't get no

Con amore,

Angela

cuore con ali

 

 

p.s. Immagine concessa da MorgueFile e Pehaliyah tratto da ìl libro 'Le carte degli angeli'/Haziel/Anima ed.